Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito potrebbe utilizzare cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. 
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Get Adobe Flash player

E Ora cosa Mangio? Consigli Alimentari

Ora puoi scaricare da Qui Consigli e Ricette

2012 - Intervista alla Dott.sa Macchi Psicologa e Psicoterapeuta

 
Intervista alla Dottoressa
 
 Giorgia MACCHI
Psicologa e Psicoterapeuta
 
Consulente della S.C. Terapia del dolore e Cure palliative
presso l’A.O.U. San Giovanni Battista di Torino (Molinette)
 
Intervista di Ernesto Bodini (Giornalista scientifico - Membro del GITR-GPS)
 
L’attenzione al malato e alla sua famiglia per impostare un programma mirato alle cure palliative, con particolare accorgimento agli aspetti di relazione e comunicazione in tutto il percorso della malattia. La psicoterapia come metodo di accompagnamento del paziente per alleviarlo dal senso di solitudine e di abbandono, accogliendo le sue emozioni con atteggiamento rassicurante e non giudicante.
 

Cerca nel Sito

Cosa abbiamo fatto nel 2017

I lunedì pomeriggio...

100 Domande 100 Risposte

Notizie Flash

  •   
    La Farmacia Oncologica
    e il ruolo del Farmacista
     
    Necessaria una più stretta
    collaborazione
    tra le diverse figure
    professionali della Sanità
    dopo la riclassificazione
    dei farmaci ex OSP 2.
     
    Leggi tutto...  

  •  
    Percorsi espressivi
    attraverso arte e cultura
     
    In ogni malato,
    in particolare 
    quello oncologico,
    può essere importante
    stimolare iniziative 
    volte all’espressione 
    del proprio essere
    e del proprio esistere.
     
    Leggi tutto...  
  •  
    A Torino il
    II° Simposio Nazionale 
    sulla
    Sclerosi Laterale
    Amiotrofica - SLA
     
    Promettenti sviluppi
    nell’ambito della ricerca
    per il trattamento della SLA,
    grazie all’impegno
    di affermati ricercatori
    italiani e stranieri e
    ai volontari AISLA e AriSLA.
     

Salviamo i Farmaci