Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito potrebbe utilizzare cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. 
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Get Adobe Flash player

E Ora cosa Mangio? Consigli Alimentari

Ora puoi scaricare da Qui Consigli e Ricette

2015 - Tumori Stromali Gastro Intestinali (GIST) - Informazioni per i Pazienti

Tumori Stromali Gastro-Intestinali (GIST)
Informazioni per i Pazienti
 
Informativa redatta da:
 
Dr.ssa A. Boglione
               
Sig.ra A. Costato - Presidente
                 
GIST: definizione
GIST è l’acronimo in lingua inglese utilizzato per definire i “Tumori Stromali Gastro-Intestinali”. È un tumore raro del tratto gastrointestinale appartenente ad una categoria di tumori chiamati “sarcomi”. I sarcomi sono tumori che si sviluppano da cellule che appartengono al tessuto connettivo detto di sostegno, come per esempio, cartilagini, ossa, tendini, tessuto muscolare, tessuto sinoviale o vasi sanguigni. Più specificatamente, i GIST appartengono alla famiglia dei “sarcomi dei tessuti molli e dei visceri” e rappresentano circa il 10-15% dei sarcomi e meno dell’1% dell’insieme dei tumori del tratto gastrointestinale.
I GIST originano per il 50-70% nello stomaco, per il 20-30% nel piccolo intestino, per il 5-10% nel colon, per il 5% nel retto e per 5% nell’esofago. Molto raramente sono coinvolte anche altre sedi.
 
 

Cerca nel Sito

Cosa abbiamo fatto nel 2017

100 Domande 100 Risposte

Notizie Flash

  •  
    OPEN DAY
    GIST
     
    Incontri dedicati
    ai pazienti con GIST
    e ai loro familiari ed amici 
     
    Sabato 27 Gennaio
    Accademia di Medicina
    di Torino
    Via Po,18 - Torino
    Ore 9.00
     
    Leggi tutto...  
  •  
    TUMORI RARI,
    GRIDO DI ALLARME
     
    Nel Rapporto 2015
    di AIRTUM-AIOM
    cifre preoccupanti.
    Nel 2015 registrati
    89.000 nuovi casi,
    900.000 i pazienti in Italia.
    Difficoltà di diagnosi e cure,
    le strade da seguire.
     
    Leggi tutto...  
  •   
    La Farmacia Oncologica
    e il ruolo del Farmacista
     
    Necessaria una più stretta
    collaborazione
    tra le diverse figure
    professionali della Sanità
    dopo la riclassificazione
    dei farmaci ex OSP 2.
     
    Leggi tutto...

Salviamo i Farmaci