Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito potrebbe utilizzare cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. 
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Get Adobe Flash player

Testimonianza di un paziente che non si arrende

Lettera paziente
 
LA LETTERA
 
<La sfida è impegnativa,
io l’ho affrontata così>

Di: Tiziano Scaranari

 
Abbiamo ricevuto questa lettera da un paziente della Struttura Oncologica di Humanitas Gradenigo. Tiziano Scaranari offre una sincera testimonianza della sua lotta al cancro e dei positivi effetti dello stretto rapporto con il team del dottor Alessandro Comandone. La fiducia e l’amicizia tra medici e pazienti contribuiscono a migliorare questa dura sfida.
 
Mi chiamo Tiziano Scaranari,
 
Nel Dicembre 2008: ho iniziato a pronunciare la parola GIST, ne ho avuto inizialmente preoccupazione e timore.
Premessa: ho due patologie Gist e Adenoma Prostata per le quali sono costantemente seguito dall'equipe del Dott. Comandone.
A fine 2008, da una Tac è risultato che vi era nell'intestino una formazione solida disomogenea del diametro di 60 mm, ho immediatamente fatto una biopsia, dalla quale è emerso trattarsi di Tumore Stromale Gastrointestinale "Gist", e a fine Febbraio, dopo consulto con il Dott. Comandone, ho fatto un intervento chirurgico.
Da Aprile 2008 a Maggio 2009, su consiglio del Dott. Comandone, ho seguito una terapia "sperimentale a base di Glivec". Venivo costantemente monitorato, visite Tac ... ecc, che si sono protratte nel tempo.
Aprile 2016, recidiva Gist confermata da biopsia "4 noduli nel fegato (di cui uno retrocavale)". Ho ripreso il Glivec, che nel frattempo non è più sperimentale.
Altra mia patologia "Adenoma prostata GS 7", fatta radioterapia inizio 2007, poi dal 2013 ormoni trimestrali, per 4 anni.
Settembre 2017, valori PSA in salita, mi consigliano la terapia "CyberKnife", fatta a Milano presso l’Istituto Europeo Oncologico, 5 sedute a giorni alterni  8/10/12/15/17 Gennaio 2018.
Mi hanno radiotrattato sia a livello prostatico che nel fegato, in quanto per "il nodulo retrocavale" la Pet Colina non chiarisce se trattasi di metastasi Gist o Prostata. Dose GY  erogata: valori prostata 32,5 GY, valori nodulo fegato 35 GY.
Per il periodo del trattamento CyKn, in accordo con Dott. Comandone e Dott. Jerckzek (IEO) ho sospeso per 10 giorni il Glivec.
 
Sabato 27 Gennaio 2018 sono andato al convegno sul GIST. 
Da quando ne sono coinvolto, seguo l'evolversi delle nuove metodologie relative alle "cure" sul GIST, i nuovi farmaci, le nuove possibilità che la ricerca ci mette a disposizione.
Quando nel 2009 il Dott. Comandone mi chiese se ero disposto a fare "sperimentazione" ho subito aderito, ed eccomi qua, il farmaco, lo tollero direi bene, non ho problematiche particolari.
Frequento e conosco il "mondo" del Gradenigo dal 2009, e vi posso assicurare che per me non è un problema farvi visita una volta al mese perchè vengo a trovare degli “amici" ai quali debbo dire sempre GRAZIE.
Mi sono poi abituato a verifiche e controlli trimestrali, Marzo, Giugno, Settembre, Dicembre, non mi pesano, cerco sempre di farli conscio e convinto che servono per primo a me e a tutti coloro che dovranno affrontare le problematiche delle malattie "rare".    
Sabato vi ho rivisto tutti, la mattinata è stata molto interessante, avete una attenzione esemplare nei confronti dei "pazienti", e anche in questa occasione lo avete dimostrato.
Per chi come me, che nelle sale di attesa attende di essere "chiamato", il fatto di vedere e sentire che i pazienti sono tranquilli, è un sollievo che mi fa stare meglio.
Ringrazio veramente di cuore tutti Voi, i miei ringraziamenti sono sinceri e sentiti.
Ho iniziato dicendo che nel 2009 avevo timore della parola Gist: è passato un po' di tempo e le "cose" si sono evolute a volte non al meglio, ma vi assicuro che grazie a Voi tutti non ho più ne preoccupazione e ne timore. Nuovamente Vi ringrazio e cordialmente Vi saluto
                                                                                    Tiziano Scaranari

Cerca nel Sito

Cosa abbiamo fatto nel 2017

I lunedì pomeriggio...

100 Domande 100 Risposte

Notizie Flash


  • La prevenzione
    rimane un concetto
    difficile da praticare
     
    VACCINI,
    UNA POLEMICA
    TUTTA ITALIANA
     
    Tra tanti esempi positivi
    la sconfitta della poliomielite
     
    Leggi tutto...  
  •  
    TUMORI RARI,
    GRIDO DI ALLARME
     
    Nel Rapporto 2015
    di AIRTUM-AIOM
    cifre preoccupanti.
    Nel 2015 registrati
    89.000 nuovi casi,
    900.000 i pazienti in Italia.
    Difficoltà di diagnosi e cure,
    le strade da seguire.
     
    Leggi tutto...  
  •  
    I lunedì pomeriggio
    della Prevenzione
    e della Salute
     
    Prevenire per migliorare
    la qualità della vita
     
    Università di Torino
    Centro di
    Biotecnologie Molecolari
    Via Nizza, 52 - Torino
     
    Leggi tutto...

Salviamo i Farmaci