Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito potrebbe utilizzare cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. 
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Get Adobe Flash player

E Ora cosa Mangio? Consigli Alimentari

Ora puoi scaricare da Qui Consigli e Ricette

2015 Torino - Accademia di Medicina - Convegno sui TR dell'Apparato Gastroenterico

 
All’Accademia di Medicina di Torino
CONVEGNO DEL GRUPPO GITR-GPS
SUI TUMORI RARI
DELL’APPARATO GASTROENTERICO
di Ernesto Bodini (Giornalista scientifico - Membro del GITR-GPS)
 
Dalla diagnosi clinica al trattamento farmacologico e chirurgico:
una strada ancora in salita, nonostante I progressi compiuti.
Fondamentale il ruolo delle terapie di supporto,
la migliore conoscenza della malattia con il coinvolgimento diretto dei famigliari
e il ruolo svolto dalla Rete Oncologica nella ricerca
dell’appropriatezza e dell’ efficacia delle prestazioni mediche e socio-assistenziali

Tra le molteplici attività scientifico-divulgative promosse dal GITR, spicca quella dedicata alla “Seconda giornata sui tumori rari del tratto gastroenterico” che si è tenuta il 17 ottobre scorso nella sede dell’ Accademia di Medicina di Torino.. Il programma è stato fitto, ricco di interventi dei quali si riporta una sintesi. È stato innanzitutto ribadito l’impegno delle Rete Oncologica sulla tematica dei Tumori Rari ( TR): Attualmente ne sono classificati ben 198 tra sarcomi, tumori neuroendocrini, mesoteliomi, tumori cerebrali, etc. Si tratta di mantenere in atto un processo culturale «in quanto – è stato spiegato nell’introduzione – a differenza delle Malattie Rare i TR non hanno ancora un preciso riconoscimento giuridico. La complessità e la pluridisciplinarietà sono due caratteristiche fondamentali dei TR. I dati epidemilogici della rete Oncologica del Piermonte e Valle d’Aosta sono riportano 250 casi di sarcomi ogni anno. 

 
 
 

Cerca nel Sito

Cosa abbiamo fatto nel 2017

100 Domande 100 Risposte

Notizie Flash

  •   
    La Farmacia Oncologica
    e il ruolo del Farmacista
     
    Necessaria una più stretta
    collaborazione
    tra le diverse figure
    professionali della Sanità
    dopo la riclassificazione
    dei farmaci ex OSP 2.
     
    Leggi tutto...  
  •  
    Cardio-oncologia,
    un ambulatorio
    dedicato ai pazienti
    di Humanitas Gradenigo
     
    La collaborazione
    tra cardiologi e oncologi
    offre un supporto importante
    ai pazienti in termini di diagnosi,
    prevenzione e trattamento
    delle complicanze cardiovascolari
    delle terapie antitumorali.
     
    Leggi tutto...  
  •  
    A Torino il
    II° Simposio Nazionale 
    sulla
    Sclerosi Laterale
    Amiotrofica - SLA
     
    Promettenti sviluppi
    nell’ambito della ricerca
    per il trattamento della SLA,
    grazie all’impegno
    di affermati ricercatori
    italiani e stranieri e
    ai volontari AISLA e AriSLA.
     

Salviamo i Farmaci